Non è mai solo Seo Copywriting
Non è mai solo Seo Copywriting

Non è mai solo Seo Copywriting

Non sono solo parole. Con il copywriting e lo storytelling abbiamo l’occasione di dire ai nostri clienti chi siamo e cosa facciamo. Un attimo.

Per evitare di parlare itanglese cercherò fin da subito di tradurre “copywriting” in redazione di testi e “storytelling” nell’arte di raccontare le storie legate al proprio lavoro. Fa un altro effetto vero?

Limato questo primo aspetto, ci sarebbe poi da dire che, chi fa copywriting, non scrive solo testi: comunica, il che è molto di più. E cosa comunica, chi scrive? L’identità aziendale o quella del professionista, i valori dell’impresa e le sue scelte. Quindi, non solo prodotti.

Il compito, a veder bene, è quello di trasmettere le prerogative uniche di una realtà professionale, lasciando che si respiri il carattere che le è proprio.

Fare seo copywriting è più della scrittura di testi, ma scrivere è tutto

Per fare questo lavoro, ovvero per comunicare attraverso la scrittura, serve scrivere bene – vai di grammatica e sintassi – e serve anche tanto altro.

Non mi riferisco però alla ricerca delle keyword per la scrittura ottimizzata. Quella è solo una parte, del tutto. Penso piuttosto all’aspetto umanizzante che ha la scrittura. Ci mette in contatto.

Quando, chi scrive, dedica spazio e tempo all’ascolto dei professionisti per cui prepara contenuti, allora i testi scritti susciteranno davvero interesse. Questa è l’anticamera delle relazioni. L’interesse suscitato dai testi, poi, non arriverà da parte di un generico tutti, ma da parte delle persone necessarie al proprio lavoro.

Ognuno ha il proprio carattere (aziende, professionisti) e, ciò che conta, non è diventare più simpatici, eleganti, disinvolti, ma mostrarsi per ciò che si è, evidenziando i propri servizi.

Attraverso il seo copywriting si parla anche di identità e carattere

Attraverso il Seo copywriting, si arriva così a poter trasmettere la propria identità. Non solo: si può fare la differenza, con le parole, portando cambiamenti effettivi nella relazione con la propria nicchia di mercato. Perchè si genera una fiducia strettamente legata alle nostre prerogative.

Per arrivare ad innescare questo processo, il mio compito è anche quello di identificare il tono di voce dell’attività per cui preparo contenuti.

Raccontare la personalità, ricordando le relazioni

Sì, le parole possono cambiare la percezione che le persone hanno sulla nostra attività, e possono far decollare nuove alleanze, oppure no. Le persone non sono stupide e, l’esigenza dei consumatori, oggi, è quella di capire con chi si stia investendo tempo e denaro.

Questo significa che non si possono scrivere cose a caso, tanto per far viaggiare il vostro sito web sui motori di ricerca. Un destinatario dei vostri contenuti esiste davvero.

La parola chiave più importante, oggi, è relazione. Quando siete alla ricerca di un servizio di Copywriting dovreste cercare qualcuno che, sopra ogni cosa, sappia ascoltarvi e capirvi. Solo in questo modo, saprà scegliere le parole giuste per tradurvi, online. Da questa traduzione aderente, nasceranno allora relazioni lavorative consistenti.

Tutti pazzi per le keyword, ma il Seo Copywriting è come una pratica buddhista

Il copywriting è come una piccola pratica buddhista: è l’arte di coltivare relazioni attraverso parole buone ed emozioni benefiche, sia per le imprese e i professionisti, sia per i potenziali clienti.

Forse non è un caso: il mio mentore per la scrittura è il monaco Thìch Nhat Hanh. E lo è quanto la ricerca semantica delle parole chiave per l’ottimizzazione dei motori.

Fare copywriting, restando sul tema delle parole buone ( #nonsolokeyword) dovrebbe combaciare con alcune buone pratiche. E no, non hanno a che fare solo con la comprensione del target di riferimento (per chi scrivo?) e la Seo.

La buona pratica del copywriting è quella di avvicinare prodotti e servizi alle persone, sapendo che dietro a questo incontro ci sono le nostre vite.

Se le parole non comunicano, è difficile avvinarsi alle persone attraverso i tuoi contenuti

Aggiungo un’amara verità. Se tutti – dilettanti, esperti, aziende maleducate, imprese virtuose – si posizionano per la stessa keyword (ad esempio Web agency a Torino), cosa fa la differenza, per Google, come anche per i clienti, nella lettura dei vostri articoli? La differenza sarà percepita dalla vibrazione delle parole.

Quando le parole sono vive, aderenti a dei valori, reali, i clienti lo percepiscono. La brutta notizia, però, è che il valore del copywriting è spesso sacrificato e compresso. Si parla sempre di campagne marketing, vendite: potrebbe essere che ci stiamo dimenticando delle persone per cui mettiamo al mondo i nostri contenuti?

Il buon copywriting avvicina clienti sulla base di dati reali

I consumatori e le consumatrici percepiscono bene la coerenza tra le parole e le imprese. Non basta attribuirsi delle vesti o delle competenze che non si hanno, mostrandosi più grandi del reale. Non serve fare i simpatici quando non si hanno valori da comunicare. E, se avete un’anima, è tempo di imparare a trasmetterla.

Pe un valido servizio di copywriting, serve affidarsi a chi sa cogliere la vostra eclettica unicità, e fare un viaggio tra le parole, per far venire a galla la vostra vera natura. Ci sono persone che ameranno i vostri prodotti e servizi unicamente per questo.

Un buon lavoro di copywriting non è mai solo la redazione di un contenuto scritto, ma è una relazione profonda con la materia per cui si scrive, l’attività per cui si lavora. Non è un compito vitale? Date spazio al vostro valore attraverso l’arte delle buone parole: è il copywriting.

Sentiamoci