LA VERITÁ CI DA CORAGGIO

Giulia-Scandolara-scrittrice-copywriter-SEO-articolista

LA VERITÁ CI DA CORAGGIO

Giulia Scandolara copywriter

Autrice: Giulia Scandolara

 

Aldo Moro diceva: «Quando si dice la verità non bisogna dolersi di averla detta. La verità è sempre illuminante. Ci aiuta ad essere coraggiosi». Perchè coraggiosi? Perchè la verità ci obbliga a parlare, prendere ed abitare una posizione. Ancora, la verità implica l’uso della propria voce, dunque ci espone e ci porta ad essere visibili. Oggi vorrei fissare alcune verità nel campo della relazione d’aiuto e della crescita personale, poichè sono esausta di scoprire cialtroni dietro la maschera della fratellanza o presunti curatori della salute.

 

CRESCITA PERSONALE: UN TERRENO PIENO DI IRRESPONSABILI

Il panorama della crescita personale e della relazione d’aiuto stanno cambiando profondamente, ormai da diversi anni. La pandemia ha evidenziato ulteriormente il fenomeno dei guru e dei santoni. Con l’arrivo del Coronavirus il fenomeno delle sette è aumentato del 30%. E, come spiegavo già in un post su Facebook, non dobbiamo credere che la setta sia solo caratterizzata dal culto del demoniaco.

 

La maggior parte delle sette di oggi si presentano come associazioni che mirano al potenziamento umano. Parliamo di realtà che invocano fratellanza, risoluzione di tutti i propri conflitti. Love bombing e positività sono senza dubbi due delle principali caratteristiche di questa tipologia di setta. Dietro questo fenomeno, inutile dirlo, si nascono gravi realtà di brainwashing e plagio mentale.

 

LO SCENARIO

Il mercato della crescita personale si sta trasformando in una crescita impersonale, dove la relazione sta morendo, mentre vince il mercato del webinar a pagamento per acquisire nuove competenze, senza “la fatica” della relazione. La  relazione resta però l’ultimo e unico terreno di prova del cambiamento di sè.

 

La crescita personale si è trasformata in una sorta di eterno apprendimento frontale, dove non vi è mai un’autentica crescita, ma solo un continuo apprendere. Viene totalmente a mancare la parte processuale di trasformazione autentica di sè. I cambiamenti, quindi, sono superficiali, oppure si sfora nell’essere “a seguito di”.

 

FUORI DALLA REALTÁ

Vanno aggiunte tutte quelle teorie, dalle pseudoscienze alle pseudo medicine, che apparentemente vorrebbero riportare la persona al proprio potere personale basandosi su falsità. Si grida al complotto, o si mette la fisica quantistica nelle mani dei più, astraendo la materia dal contesto, quindi privandola di senso.

 

Le mistificazioni, in ambito di crescita personale, stanno crescendo e le persone capiscono sempre meno la differenza tra verità e falsità. Peggio. Vivono, da troppo tempo, teorie che incontrano il favore dei più, disposti a credere a qualsiasi cosa, pur di sentirsi ad esempio meno fragili nella malattia.

 

Si pensi ad esempio alle 5 leggi biologiche del Dottor Hamer, un medico assassino che ancora oggi viene glorificato per l’infondata promessa di poter curare le persone dal cancro senza medicina. Eppure, le sue “ricerche” girano tutt’ora per l’Italia, o vengono spesso assimilate da altri filoni o “scuole” che parlano di una presunta nuova medicina o simili.

 

“A ME NON CAPITA”

Si pensa sempre “a me non può capitare”. La verità è che non è detto sia così. Perchè la forza di questi fenomeni è il loro essere completamente mascherati. Io stessa, pur essendo molto informata, rimpiango di aver pubblicato un libro (desiderosa di farlo uscire) con una casa editrice che, poco dopo, ho scoperto essere anche sostenitrice di pseudoscienze e altre mistificazioni. La verità è che il campo della crescita personale è sempre meno “crescita”. E pochi sanno davvero mettersi in salvo dalle nuove santone.

 


 

Contattami se cerchi articolista e copywriter SEO