Il Tono di voce ti rende memorabile
Il Tono di voce ti rende memorabile

Il Tono di voce ti rende memorabile

Essere riconoscibili oltre il tempo e il frastuono del web? Il segreto è nel Tono di voce.

Le imprese che vogliono diventare memorabili e riconoscibili hanno bisogno di emettere un segnale chiaro. Quel segnale è la voce del brand, il suo comportamento, l’ininterrotta serie di scelte comunicative messe in campo attraverso: sito, social, ed ogni altro touch point.

Diventare riconoscibili, sempre: costruiamo insieme il tuo tono di voce

Molti scrivono, pochi comunicano, rari sono i brand che diventano indimenticabili. Su quale di questi tre livelli si colloca attualmente la tua comunicazione?

Se vuoi esser tra i rari, sai già cosa voglio dire. Serve darsi un tono (di voce). E vorrei anche dire, fin da subito, che il tono di voce è una faccenda seria.

Non è un altro servizio inutile di cui potevamo fare a meno. È invece una priorità, per tutte quelle imprese che voglio superare il caos mediatico. Perchè aiuta a trasmettere il proprio messaggio imprenditoriale in modo adamantino e riconoscibile.

Oggi spiegherò cos’è il Tono di voce, e perchè richiede uno studio accurato. Posso aiutarti, se vuoi dare alla tua attività un ToV. Ma sappi che il lavoro che ci attende è intenso, profondo. E anche coinvolgente.

Il Tono di voce non è la moda del momento

Possiamo dire che, in questo periodo storico, si assiste ad una sentita riscoperta del Tono di voce. Ma non possiamo dire che il tema nasca oggi. Esistono milioni di artisti, personaggi politici, attori che, da anni, comunicano in base a standard linguistici personali e prestabiliti.

Il Tono di voce ha a che fare con:

  • i valori del brand (se non sei ancora un brand serve diventarlo dando un vestito umano alla tua attività)
  • le scelte stilistiche che corrispondono a quei valori, e che si riflettono: nei contenuti, nelle immagini, nella scelta dei colori, nel suono delle parole, nel comportamento relazionale dell’impresa

Molti credono che il Tono di voce si inventi dall’oggi al domani. Così non è, anzi. La realizzazione del ToV non è garantita da tutti i professionisti che lavorano con la scrittura per il web, e richiede procedure mirate. Per estrapolarlo servono inoltre: tanto studio, responsabilità di scelta, passione per inchiesta e sintesi.

Il ToV non s’inventa e non s’improvvisa

Alcuni costruiscono il proprio Tono di voce improvvisando, e senza stabilire le regole dell’identità verbale. Insomma, l’approccio è superficiale e disinformato. Per costruire l’identità verbale di un brand serve sapere come trovare il Tono di voce. Poi, è necessario regolamentarne l’applicazione. Perchè il ToV va usato ovunque, e mantenuto negli anni.

Questo aspetto  – il mantenimento del proprio ToV nel tempo – richiede le giuste regole d’applicazione in tutti gli aspetti del proprio business. Dici niente! E, proprio per intendere come utilizzare il Tono di voce, è indispensabile costruire il suo manuale d’uso.

Il manuale d’uso serve per evitare che vengano scritte affermazioni in conflitto con i valori dell’impresa. Ci ripara anche dal rischio di utilizzare la modalità stilistica sbagliata (allontanaclienti) nel catalogo, online, via mail. Facciamo qualche esempio.

Apple ama testi puliti e di design. Nike è inclusiva, e senza rimandi all’interculturalità non sarebbe così riconoscibile. Ikea è smart, ma non seriosa. Queste scelte, non sono state fatte una volta sola, ma frequentate nel tempo, attraverso le parole.

Come un segugio, cerco indizi del Tono di voce nella storia del cliente

Il Tono di voce non è frutto del caso, bensì è ricavato con pazienza dallo studio profondo dell’impresa. Questo comporta la conoscenza capillare dei suoi valori, e delle sue scelte.

Gianna Nannini, per loZingarelli

Quando mi viene chiesto di costruire il Tono di voce, dico al cliente di prepararsi ad una lunga e complessa intervista. Voglio sapere le scelte dell’azienda, su quali pilastri si fonda, quali sfide ha affrontato e come le ha superate.

Estrarrò ciò che serve, per arrivare ad avere la sostanza valoriale indispensabile alla realizzazione del Tono di voce. Poi, seguirà la costruzione di un vocabolario proprio, in sintonia con i valori azendali.

Se ne scoprono, di cose, estrapolando il Tono di voce!

Il Tono di voce è un lavoro a doppio effetto. Da una parte, illumina la personalità dell’impresa, e ne consente la chiara trasmissione identitaria. Dall’altra, raccoglie anche le fragilità del corpus aziendale, e questo non è un punto a nostro sfavore.

Attraverso il ToV, infatti, possono essere afferrate nuove consapevolezze sulle pratiche di relazione da attuare con i propri clienti.

Là dove la scrittura trasforma la raccolta di informazioni nel Tono di voce, è possibile trovare nuove soluzioni linguistiche capaci di colmare le distanze relazionali, a supporto dei propri obiettivi. La trovo una grande occasione di crescita.

L’identità verbale e il manuale del Tono di voce

Costruire il Tono di voce consente di approdare a una dimensione di crescita imprenditoriale evoluta, raffinata, e determinante nel tempo. È la sfida che amano le imprese destinate a diventare immortali. Who want to live forever?

Proprio per evitare di essere delle meteore, al Tono di voce va sempre affiancata la costruzione del suo manuale pratico. Da spiegare al cliente, con dovizia di dettagli, soprattutto nell’utilizzo.

Come chiederai scusa per un ritardo della consegna del tuo prodotto? Come racconterai il tuo servizio ai nuovi clienti? Preferirai donare un caldendario, o l’abbonamento a una rivista? Tutto parla, e testimonia chi sei.

Scegliendo di realizzare il Tono di voce, il tuo brand acquisterà coerenza, autorevolezza, e sarà identificabile nel tempo. Sentiamoci, se vuoi costruire il tuo ToV, e il suo manuale.